viaggio in europa_Svizzera

Si riaprono i confini d’Europa! Dopo un anno di stop dalle vacanze all’estero torna la voglia di viaggiare e scoprire posti e culture nuove. Suggerimenti di viaggio tra storia, cinema, letteratura, ambiente, culinaria e tanto altro.

Svizzera

Dalle capitali dell’arte contemporanea ai maestosi scenari alpini. A piedi, in treno, sugli scii. Avventure nei 26 cantoni

Alle celebri montagne, ai bucolici borghi medievali e alle tiepide riviere lungolago si affiancano città moderne, prestigiosi musei e centri di ricerca, spazi industriali riqualificati alla vita notturna, allo shopping di lusso condito da proposte enogastronomiche di qualità. Tutti questi elementi – distribuiti nei 26 cantoni della Confederazione – sono illustrati nella nuova Guida Verde, articolata in 9 capitoli regionali dal Canton Ticino ai Grigioni.

Touring club italiano, 2019

consulta il catalogo


Svizzera

Svizzera. Sogna, scopri, vivi

Oltre 900 fotografie a colori che illustrano il meglio della Svizzera. Un dettagliato stradario per orientarsi con facilità. Spaccati e piante che permettono di visitare attrattive turistiche ed edifici pubblici in totale autonomia. Un’ampia scelta di alberghi, bar, ristoranti in ogni fascia di prezzo.

Mondadori, 2020


consulta il catalogo


Svizzera

The Passenger, per esploratori del mondo, offre una visione inedita di questa federazione temuta e invidiata, idealizzata o ridicolizzata e spesso caricaturizzata. Attraverso le interviste e i contributi di scrittori, giornalisti, poeti e un autore/pastore cogliamo la sfida di svelare un luogo intrigante, anche perché famoso per i suoi segreti, quello bancario su tutti.

Iperborea, 2021


consulta il catalogo


In montagna con il treno

A piedi e in ferrovia tra Italia e Svizzera

Diego Vaschetto

Treni a scartamento ridotto, ferrovie a cremagliera, gallerie e viadotti d’incredibile arditezza, percorsi che sono capolavori di genio ingegneristico e che offrono la straordinaria opportunità di condurre l’escursionista nel cuore autentico delle Alpi, in luoghi di eccezionale valore paesaggistico e storico. Un’occasione imperdibile per realizzare escursioni altrimenti impensabili: dalle stazioni di arrivo, spesso situate ad alta quota, si sviluppano itinerari spettacolari e adatti a tutti i camminatori.

Edizioni del Capricorno 2016


consulta il catalogo


Ginevra. Con Contenuto digitale per download

Ginevra

Davide Moroni

All’apparenza calma e tranquilla, è in realtà una città piccola ma cosmopolita, che sa stupire: ospita ogni anno oltre 200 manifestazioni culturali e conta 310 ettari di parchi, oltre a numerose istituzioni internazionali (il CERN e l’ONU su tutti) e a svariati musei dedicati ad arte, storia e scienza. Questa agile guida delinea gli itinerari ideali in base ai giorni a disposizione per la visita, con un occhio di riguardo al portafogli, e include indicazioni utili per gite a Losanna e Montreaux.

Morellini, 2019


consulta il catalogo


Grigioni

Johannes Eue

Alla scoperta del più esteso fra i 26 Cantoni Svizzeri, dove si parlano ben tre lingue ufficiali, con valli a nord e a sud delle Alpi e fiumi che scorrono verso tutti i punti cardinali. La guida per chi viaggia di testa propria con itinerari, escursioni, attività, consigli gastronomici e indirizzi sicuri corredati da un ritratto attuale del Paese. Con 10 Approfondimenti per saperne di più.

Giunti, 2015


consulta il catalogo


Incanto e disincanto del Ticino

Hermann Hesse

Hesse visse a Montagnola dal 1919 alla morte. Nel Ticino trovò la sua patria autentica: il clima i paesaggi, la natura e la gente ideali e idealizzati del sud, a lui congeniali. Delle sue esperienze ed emozioni scrisse in numerosi brevi testi giornalistici e racconti, qui raccolti. Attraverso l’osservazione minuziosa e stupita della natura, la descrizione di feste popolari e religiose, la rappresentazione della dura vita contadina, è presentato un mondo e un’umanità in cui Hesse trova i valori mitici della spontaneità e dell’autenticità.

A. Dadò 2013


consulta il catalogo


Castelli e fortezze delle Alpi svizzere

Duemila anni di architettura militare

Gabriele Faggioni

Gli itinerari proposti permettono di visitare eccellenti architetture militari e musei di diverse epoche: dalle prime opere fortificate dai romani lungo il Reno contro le incursioni delle popolazioni germaniche, alle splendide fortificazioni medievali in punti strategici, come il castello di Bellinzona. All’ottocento risale invece il potenziamento di altre linee difensive, come quella del San Gottardo, per proteggere la linea ferroviaria e l’omonimo passo.

Mattioli, 2010


consulta il catalogo


Case di Engadina e Val Bregaglia, ville a St. Moritz

Giancarlo Gardin

Oltre 300 fotografie a colori per scoprire le case più belle, con i loro interni tipici: gli arredamenti da favola, le stanze rivestite in legno, le stufe tradizionali con la loro storia. In aggiunta tanti appunti su architettura, cultura e tradizioni locali, corredati da una guida all’ospitalità e al comfort.

Archifeos Libri 2002


consulta il catalogo


Alpi e santuari del Canton Ticino

Samuel Butler

Un inglese dalla mente complicata, acuta ed effervescente al tempo stesso, sceglie come giardino delle sue vacanze il Ticino e ne annota divertito gli itinerari e gli incontri. Scorrono così personaggi quali curati di campagna, albergatori, ometti delle ciliege e ragazzini: con uno stimolante e saporito misto di umana simpatia, ironia, sapienza popolare e fervore intellettuale l’autore dipinge il Ticino di appena un secolo fa eppure remoto come una memoria archeologica.

Armando Dadò, 1984


consulta il catalogo


Il sospetto

Friedrich Dürrenmatt

L’ispettore della polizia di Berna, Hans Baerlach. Baerlach, gravemente ammalato, vuole concludere la carriera con una indagine memorabile, ma in questo romanzo la maliziosa e maligna impalcatura “gialla” finisce per negare se stessa e per mettere piuttosto a nudo le orrende magagne e falsità di cui è fatto l’animale uomo.

consulta il catalogo


Grand National

Roland Buti

Carlo Weiss è un giardiniere paesaggista che passa le sue giornate con Agon, un professore di francese emigrato dal Kosovo che si guadagna da vivere alle sue dipendenze rendendo belli i giardini dei ricchi. Mentre Carlo si dibatte in una crisi esistenziale, sua madre novantenne, fugge dalla casa di riposo. La ritroverà al Grand National, lussuoso hotel al confine con la Svizzera, dove scoprirà il «giardino segreto» di Pia, che da ragazza faceva innamorare tutti, e che lui in fondo non ha mai conosciuto davvero.

consulta il catalogo


La passeggiata

Robert Walser

In una piccola città svizzera, e nella campagna che la circonda, il passeggiatore Walser ci guida con disperata ironia in un labirinto della mente, abitato da figura disparate, dalle più amabili alle più inquietanti. Un racconto che è anche una metafora che abbraccia amorosamente ogni particolare del circostante, e insieme lo osserva da una invalicabile distanza, quella del solitario.

consulta il catalogo


FILM

Il senso della bellezza

regia Valerio Jalongo  (2017)

Dentro il CERN di Ginevra, alla vigilia di un nuovo esperimento, e alla radice delle grandi domande filosofiche dell’umanità: un’esplorazione della materia immediatamente dopo il Big Bang che ha dato origine al nostro universo. Attraverso immagini sensazionali e interviste esclusive a scienziati e artisti, il documentario spiega come scienza e arte, in modi diversi, inseguano verità e bellezza.

consulta il catalogo


FILM

Grazie per la cioccolata 

regia Claude Chabrol (2000)

Il lago di Losanna, gli ospedali puliti, le auto di buona marca ma non vistose, i giovani cresciuti sui campi di tennis. Tutto confluisce in questo ritratto di vita elvetica, che rappresenta benissimo anche la perversità, cioè il gusto per l’intrigo, la menzogna e la montatura celati sotto la superficie. Un giallo più volte definito “gioiellino” per intreccio e recitazione.

consulta il catalogo

torna all'inizio del contenuto